Rampa di Monte Aureo – GIOVANNI (dicembre 2015)

Giovanni è l’anziano senzatetto bulgaro che staziona davanti al Todis di via Natale del Grande.

Abbiamo impiegato mesi per portarlo a non accumulare residui vari nell’area verde accanto al parco giochi di piazza San Cosimato, e lui, gradualmente, si è andato ad impiantare indisturbato nel boschetto accanto alla salita del Monte Aureo, alle pendici del Gianicolo.

In pochi mesi … guardate le foto allegate sotto!

Sono state fatte molte segnalazioni alle istituzioni competenti, da parte di alcuni di noi e da altri residenti, soprattutto da quando sono stati visti dei fuochi accesi nel boschetto (già in estate c’era stato un principio di incendio per stessi fuochi da campeggio abusivo).

Ad inizio dicembre è iniziata finalmente l’opera di bonifica richiesta: quasi 3 giorni e 15 camioncini per portare via tutto!

Rimane aperta la domanda: dove andrà Giovanni ad accumulare nuovamente quanto continuerà a raccattare? Sappiamo che ha preferito questo suo modo di vita ad una sistemazione più civile già propostagli e non è possibile costringerlo contro la sua volontà. Il problema di nuovi inaccettabili accumuli (sempre a rischio incendio) è solo rimandato, non risolto.

Anche con la Comunità di Sant’Egidio non abbiamo trovato soluzioni. Non è facile coniugare “accoglienza” con “sicurezza” e “decoro civico”!